Home » La banalità del bene : storia di Giorgio Perlasca by Enrico Deaglio
La banalità del bene : storia di Giorgio Perlasca Enrico Deaglio

La banalità del bene : storia di Giorgio Perlasca

Enrico Deaglio

Published 2003
ISBN :
Paperback
135 pages
Enter the sum

 About the Book 

Il bene può essere tanto banale quanto il male e avere una forza altrettanto dirompente.Tutto il libro, in realtà, è riassunto perfettamente dalle parole dello stesso protagonista, quelle che aprono questa storia di un uomo qualunque: “Lei, cosa avrebbe fatto al mio posto?”.È tutta lì lessenza di una scelta, tra il fare e il non fare, tra vedere e voltarsi dallaltra parte. Lo racconta lo stesso Perlasca: “Perché non potevo sopportare la vista di persone marchiate come degli animali. Perché non potevo sopportare di veder uccidere dei bambini. Credo sia stato questo, non credo di essere stato un eroe. Alla fin dei conti, io ho avuto unoccasione e lho usata”.Questa è appunto la storia di un uomo, Giorgio Perlasca, che nel pieno di un evento straordinario, in un paese straniero, nellinverno del 1944, salvò migliaia di persone perché scelse. Questa è anche la dimostrazione che allora era impossibile non vedere- chi non si accorse di quanto stava succedendo, ormai da più di una decina danni, è perché scientemente decise di non vedere, diventando parte della schiera dei volenterosi carnefici di Hitler (tanto per citare il titolo di un altro volume sullargomento).Il libro è appassionante, il racconto in prima persona è intervallato dalle testimonianze di chi conobbe Perlasca allora e dalla narrazione dei fatti storici.Un libro fatto per la lettura guidata dei ragazzi a scuola, con schede di approfondimento che risultano però utili anche a chi ne voglia sapere di più.